I nostri auguri di buon anno

All’inizio di questo nuovo anno che sembra ci permetta di crescere, io, Valentina, Paola e Maria Rosa desideriamo fare i migliori auguri per un felice 2018 a chi legge le nostre newsletter e pubblicazioni e ai responsabili delle librerie che distribuiscono i nostri libri.
Porgo inoltre un ringraziamento sentito a tutti gli appassionati di shiatsu e discipline bionaturali che ci hanno seguito da quando, nel 2011, è nata la nostra piccola casa editrice, apprezzando il nostro impegno nel far conoscere il Keiraku Shiatsu (shiatsu dei meridiani) originale di Masunaga, oltre che altri stili di shiatsu tramite libri scritti da importanti insegnanti Italiani.

Abbiamo iniziato la nostra attività scegliendo di tradurre dal giapponese alcuni tra i numerosi scritti del maestro Shizuto Masunaga, svolgendo un lavoro d’equipe che si è rivelato molto impegnativo a causa del contenuto specifico e talvolta filosofico dei testi e la relativa difficoltà di traduzione. In questa opera di diffusione del Keiraku Shiatsu siamo aiutati dal figlio di Shizuto, Haruhiko Masunaga, attuale direttore del Centro Iokai di Tokyo, che tiene regolarmente in Italia seminari di Keiraku Shiatsu da noi organizzati.
Dopo aver frequentato nel 2011 un corso al Centro Iokai, nel 2012 abbiamo iniziato traducendo e pubblicando “Racconti di 100 trattamenti” di Shizuto Masunaga, un classico da mettere nella propria biblioteca, che illustra il modo di lavorare del maestro e la filosofia dello shiatsu dei meridiani. Abbiamo proseguito pubblicando “Manuali di shiatsu” 1°, 2°, 3° e 4° mese, ancora oggi utilizzati come libri di testo al Centro Iokai e da alcune scuole shiatsu italiane, manuali che approfondiscono le caratteristiche principali del Keiraku Shiatsu già espresse nel libro “Zen Shiatsu” (Edizioni Mediterranee).
Altre tre nostre pubblicazioni permettono di integrare la conoscenza del Keiraku Shiatsu, in quanto i loro autori partono da una conoscenza approfondita dello stile di Masunaga. Akinobu Kishi, assistente di Masunaga per dieci anni, nel libro “Sei-ki – Life in resonance” fornisce una interessante documentazione dello shiatsu di Masunaga negli anni ‘60/’80 e del cambiamento che l’ha portato a creare un proprio stile con una connotazione più spirituale. Aldo Ricciotti, nel suo “Shiatsu Ryu Zo – I principi della cura” si riferisce allo shiatsu di Masunaga come partenza per arrivare al proprio stile basato sui quattro principi “essere presente, lasciarsi sostenere, soddisfare i bisogni ed apprezzare i cambiamenti”. Attilio Somenzi, nel suo “Lo shiatsu e il pensiero macrobiotico”, dopo un’esposizione esaustiva dello shiatsu di Masunaga rileva come lo shiatsu e la macrobiotica abbiano delle affinità, soprattutto nella ricerca del benessere psicofisico.

Naturalmente la nostra casa editrice spazia nel campo dello shiatsu, e abbiamo dato voce anche alle insegnanti Marisa Fogarollo, specializzata in bimbi e adolescenti, autrice di “Shiatsu & Bimbi” e “Shiatsu per un armonico sviluppo dei nostri ragazzi”, e Paola Mantovani, che in “Shiatsu – l’arte di stare bene” illustra uno stile frutto dei propri studi di Medicina Tradizionale Cinese e degli stili di Masunaga e Ohashi.
Molto interessanti poi la biografia del grande Tokujiro Namikoshi scritta dal figlio Kazutami in “La figura di mio padre Tokujiro Namikoshi”, un testo inerente la cultura cinese e taoista dedicata agli estimatori del pensiero musicale in generale (“Il Tao della musica”, dell’insegnante e studioso Antonio Gatti), e “Corpo naturale mente naturale” in cui il famoso pioniere della macrobiotica Bill Tara ne affronta i fondamenti filosofici.

Il 2018 sarà ricco di novità perché, oltre ad organizzare i seminari di Keiraku Shiatsu con Masunaga a giugno, stiamo lavorando a due pubblicazioni (una sul Do-in e una sull’Anpuku Zukai), oltre ad aver iniziato la traduzione di un nuovo testo di Shizuto Masunaga (“Shiatsu con i meridiani”).
Ci piacerebbe avere un riscontro dai lettori sul lavoro che stiamo facendo e, se avete letto qualche nostro libro, sarebbe gradita una recensione (più o meno positiva): sul nostro sito (nella sezione “catalogo”) è possibile inserirle, previa registrazione.
Grazie,

Roberto Palasciano, responsabile editoriale