mappa dei meridiani

IL NUOVO LIBRO “KEIRAKU TO SHIATSU”

Vista la portata e il valore degli scritti di Shizuto Masunaga, sempre nell’ottica di conoscere le origini del Keiraku shiatsu (shiatsu con i meridiani) e divulgarlo, stiamo completando un’altra fatica editoriale!
Infatti, dopo la recente pubblicazione del libro “Anpuku Zukai”, che sta riscontrando un buon successo di vendita, abbiamo terminato la traduzione dal giapponese del 1° volume di “Keiraku to shiatsu” (letteralmente “meridiani e shiatsu”), già edito in francese con il titolo “Shiatsu et Médecine orientale”, Courrier du livre.

L’opera è costituita da una raccolta di articoli di Shizuto Masunaga pubblicati negli anni 1965-80 da due riviste giapponesi, Ido No Nippon e Kanpò no Risho. Vista la difficoltà di traduzione, su consiglio di Keiko Masunaga, moglie di Shizuto, abbiamo l’abbiamo divisa in due volumi.
Il primo, che pubblicheremo entro aprile 2020, comprende gli articoli pubblicati dalla rivista Ido No Nippon in cui Shizuto Masunaga esamina principalmente gli elementi della medicina e delle arti manuali giapponesi che gli permisero di ideare il proprio stile di shiatsu.
Il secondo volume, che pubblicheremo più avanti, raccoglie invece gli articoli pubblicati sulla rivista Kanpò no Risho, che riguardano principalmente la relazione tra lo shiatsu di Masunaga e la medicina tradizionale cinese.

Il mio lavoro di coordinamento di tale pubblicazione è risultato molto difficile, nonostante l’aiuto di traduttrici, collaboratrici e consulenti amanti di quest’arte, ma è stato edificante e mi ha permesso di vivere il periodo centrale del Novecento giapponese in cui lo shiatsu e le arti manuali ebbero una grande diffusione in Giappone.
La lettura di questi scritti ha stimolato in me sensazioni e riflessioni di cui vi parlerò nei prossimi articoli, e mi ha permesso di acquisire nuove nozioni e approfondimenti che certamente anche altri operatori shiatsu riterranno molto utili per migliorare la propria tecnica e conoscenza. Non vediamo l’ora di avere tra le mani il risultato della nostra fatica, certi che lo troverete interessante anche voi!

Roberto Palasciano, curatore editoriale