intervista a Roberto Palasciano

INTERVISTA A ROBERTO PALASCIANO

Mihael Mamychshvili, canadese, è terapista shiatsu dal 2001 ed è impegnato attivamente per riunire una comunità shiatsu a livello globale. Per questo motivo, ha creato il gruppo facebook “Everything Shiatsu”, una famiglia che si sostiene a vicenda e, indipendentemente dallo stile di shiatsu dei membri, promuova la conoscenza, l’apprendimento e la diffusione di questa magnifica arte.
A tale scopo, Mihael conduce anche interviste on line a vari personaggi del mondo dello shiatsu e il 29 settembre scorso è toccato al nostro Roberto Palasciano. Qui di seguito potete leggere una parte dell’intervista!

 

Roberto, quando hai scoperto lo shiatsu? Da quanto tempo lo pratichi? Condividi la tua storia con noi

Praticavo Judo a livello agonistico. Il maestro Tadashi Koikè, durante una competizione di judo, visto che avevo il mal di testa e volevo ritirarmi, mi buttò a terra e mi fece un breve trattamento (solo dopo anni ho saputo che era shiatsu). Applicò una tecnica di kuatsu, strozzandomi con i polsi; il mal di testa mi passò e vinsi il campionato. A 18 anni la cosa mi interessò poco.
Passati diversi anni, partecipai a un corso di shiatsu organizzato dal Comune di Milano e, da quel momento, cominciò la mia passione. Da allora non ho più potuto farne a meno.
Pratico dal 1988, ho seguito diversi corsi di shiatsu con i Maestri Tetzughen Serra, Attilio Somenzi, Wataru Ohashi, Wilfried Rappenecker, Soul Goodman, ultimamente anche Toshi Ichikawa, ho frequentato corsi shiatsu in Giappone con Nobuyuki Fujisaki e Haruhiko Masunaga e anpuku con l’agopuntore Taiki Sugiyama. Ho anche un diploma di massaggio sportivo, linfodrenaggio e tuinà. Insegno dal 1996 e sono responsabile della sede di Milano della Scuola Internazionale di Shiatsu Italia, fondata da Attilio Somenzi, Wilfred Rappenecker e Soul Goodman. Nel 1996 ho fondato un’associazione di discipline bionaturali e, tra le altre attività, ho aperto una scuola di shiatsu. Dal 1999 mi occupo a tempo pieno di shiatsu ed editoria.

 

Come si è sviluppato il tuo importante rapporto con Haruhiko Masunaga sensei e cosa puoi dirci di lui?

Affascinato dallo shiatsu di Shizuto Masunaga il mio obiettivo è sempre stato quello di conoscerlo all’origine . Nel 2011 andai in Giappone per partecipare a un corso di Nobuyuki Fujisaki, allievo di Shizuto Masunaga, insieme a operatori giapponesi diplomati Namikoshi che volevano apprendere lo shiatsu stile Masunaga.
Per curiosità chiedemmo un appuntamento al centro Iokai e lì conoscemmo Haruhiko Masunaga e frequentammo un breve corso con lui. Haruhiko mi ha subito impressionato per la sua grande umiltà, sincerità e professionalità. Parlandoci del suo percorso, disse che da giovane era stato sempre curato dal padre solo con trattamenti. Shizuto Masunaga morì quando Haruhiko aveva 19 anni e frequentava l’università. Keiko Masunaga, moglie di Shizuto, diceva che se nessuno della famiglia si fosse occupato dello Iokai center, lei lo avrebbe chiuso. Allora Haruhiko, che aveva 35 anni e, fino ad allora, aveva svolto un altro lavoro, ricordandosi dei trattamenti ricevuti, iniziò il proprio percorso nello shiatsu, diplomandosi alla scuola Namikoshi. Seguendo i maestri anziani rimasti allo Iokai e leggendo scritti, appunti e libri lasciati dal padre, Haruhiko proseguì a diffondere lo shiatsu del padre, come desiderava sua madre.
Fui colpito dalla sua professionalità e dal suo modo d’insegnare, che mi ricordava il mio passato da judoka e, terminato il breve corso, gli chiesi di venire in Italia a tenere un workshop. Mi confessò di aver paura di volare ma, dopo qualche giorno, mi disse di sì.
Durante il mio corso in Giappone vidi che consultava il libro “Racconti di 100 trattamenti” considerandolo un vangelo. Allora, visto che quel libro era stato tradotto solo in francese, e dato che per professione mi ero occupato molti anni di editoria e di stampa, accettai la sua richiesta di tradurlo in italiano. Questo fu l’inizio di una lunga collaborazione e la nascita della nostra piccola casa editrice Shiatsu Milano Editore.
Oggi Haruhiko è invitato da molti maestri europei di shiatsu e tiene 3-4 corsi tutti gli anni in Europa ma a giugno, dal 2011, continua a tenere due corsi presso la nostra sede di Milano. Inoltre, abbiamo organizzato finora 4 viaggi in Giappone con alcuni operatori italiani per seguire corsi avanzati al centro Iokai di Tokyo.
Quest’anno purtroppo, data la situazione, i seminari europei sono stati annullati. Speriamo Haruhiko possa tornare in primavera-estate 2021.
Haruhiko si è innamorato dell’Italia, del cibo italiano e del nostro atteggiamento espansivo. Nelle giornate di riposo si è goduto visite sul lago di Como e apprezzato la buona cucina italiana. Siamo in contatto continuo per via delle traduzioni dei testi originali di Shizuto e per scambiarci notizie ed esperienze.
Di Haruhiko posso dire che apprezzo molto il grande impegno che mette nello studio e nella diffusione dello shiatsu di suo padre. Al primo incontro ci disse che non avrebbe mai potuto superarlo tranne che per una cosa: Shizuto ebbe 6 figli, Haruhiko 7…
Il suo modo d’insegnare è tipicamente giapponese: fa provare a tutti partecipanti la propria manualità, insiste molto sulla pressione corretta secondo lo stile Iokai e sulla ricerca di kyo e jitsu con le 4 valutazioni (schiena, addome e allungamento di braccia e gambe), e nei suoi seminari non manca mai di ricordare qualche episodio della vita del padre e anche accenni alla vita precedente.
Nonostante non sia giovanissimo, si tiene molto in forma; tutte le mattine esegue mezz’ora di Keiraku Taiso, esercizi per la salute ideati dal padre, che Shizuto praticava più volte al giorno. Haruhiko raccontò che, da ragazzini, il padre li aveva portati a giocare a bowling; arrivato il turno di Shizuto, non lo trovavano, perché era dietro a una parete a praticare gli esercizi dinamici di allungamento dei meridiani.

 

Vedi qui l’intervista completa:

Translations of Grandmaster Masunaga with Roberto Palasciano

Join us live with Roberto Palasciano of Shiatsu Milano Editore and Director International School of Shiatsu Italy. Sharing is great translations of Grandmaster Masuna manuals and personal experience collaborating with his Son Haruhiko Masunaga. Here are the links to get the manuals and translations:https://www.shiatsumilanoeditore.it/english-articles/about-us/https://store.streetlib.com/it/search?publisher=SHIATSU%20MILANO%20EDITORE�Please share this with others and if you have any questions share in the comments.#Shiatsutherapy, #zenshiatsu #masunage

Pubblicato da Mihael Mamychshvili su Martedì 29 settembre 2020