Dal Tutto all’Uomo – Numeri, Misure e Shiatsu

Proponiamo ai nostri lettori un articolo tratto dalla conferenza che Stefano Ricchetti, operatore shiatsu, tecnico di posturometria e presidente AITP, ha tenuto al Festival dell’Oriente di Milano il 4 e 5 febbraio 2017. Il titolo è “Dal Tutto all’Uomo – Numeri, Misure e Shiatsu”, ed è inerente alla numerologia e agli effetti dello shiatsu sulla postura.

“L’intenzione di presentare la ricerca in programma degli “Effetti dello Shiatsu sulla Risposta Psico Neuro Immunitaria e sulla Postura” in maniera dinamica è stata una sfida sicuramente ben accolta.
La scelta del titolo “Dal Tutto all’Uomo – Numeri, Misure, Shiatsu” è stata dettata dal mettere in evidenza quanto l’origine comune di tutte le cose abbia una ricorrenza sia nella numerologia che sulla distribuzione dell’insieme che si trasferisce inevitabilmente anche nel soggetto Uomo.

Possiamo notare quanto delle “semplici intuizioni” quali il Rapporto Aureo (1,618) e la Sequenza di Fibonacci (1,1,2,3,5,8,13,21,34,55,…), in stretta relazione tra loro, siano rappresentate in quel movimento armonico e spiralico che è all’origine di Tutto.

Partendo infatti dalla costruzione del “Rettangolo Aureo”, facendo uso anche della successione di Fibonacci, in considerazione della proprietà del rettangolo aureo di potersi “rigenerare” infinite volte, deriva la possibilità di creare al suo interno una successione infinita di quadrati e quindi una spirale, detta “Spirale di Fibonacci”, in grado di approssimare la spirale aurea.

Sequenza e spirale che troviamo presenti nel’anatomia umana (DNA, dimensioni corporee, pressione, ecc.), che nell’arte (costruzione di edifici storici, pittura, scultura), nella natura (numero dei petali dei fiori, rapporto fillotattico, uragani, conchiglie…), nella musica (numero di note, battiture), e altro ancora.
Da questa origine comune abbiamo ereditato anche quella “Coscienza Universale” presente in ogni cellula del nostro organismo che viene integrata, elaborata ed espressa all’interno del nostro fantastico computer, il cervello, nel quale i due emisferi, separati tra di loro e con funzioni diverse, ma messi in connessione dal corpo calloso, possono realizzare la loro funzione.
Pertanto, nell’osservare una persona, raccogliendo dati antropometrici o di analisi e atteggiamenti posturali, non possiamo discernere dalle considerazioni precedentemente esposte.

Un problema psico-emotivo si riflette nelle metodiche di relazione corporea

Nel momento in cui andiamo ad osservare o ricercare dei dati utili è ragione indiscussa che dobbiamo essere consapevoli del sistema che andiamo a misurare e come questo sistema sia strutturato e si relazioni con quanto lo circondi. La “complessità Uomo” ci accompagna ovunque e assieme ad essa la curiosità di scoprirla e andare alla ricerca di nuovi spunti per comprenderla ancora meglio è il fattore comune che unisce tutti coloro che si impegnano per il ben-essere dell’individuo.
La postura che ognuno di noi assume è la risultante di tutte queste complessità e andare a misurarla e oggettivare, con delle osservazioni e delle misurazioni che, comparate, ci posso essere di aiuto per comprendere lo stato dell’essere, è valore aggiunto indiscutibile di ogni osservazione clinica dalla quale è fuori dubbio prescindere.
Lo Shiatsu è caratterizzato da una pressione perpendicolare, mantenuta costante, progressiva, sostenuta e sostenente, con intenzione, che, attivando il sistema parasimpatico, sfruttando il concetto della risposta somato-viscerale e raggiungendo gli strati più profondi, è in grado di mettere in atto quelle modifiche ben accolte dal sistema e utili a migliorare il proprio stato di salute.

Lo start-up condotto è stato di sicuro aiuto nel mettere in evidenza questi effetti sul sistema tonico posturale, sia nel breve periodo, a 48 ore dal termine del trattamento,

che soprattutto nella risposta a lungo termine, dopo 28 giorni dal termine dei trattamenti (66% miglioramento),

sottolineando anche come il trattamento possa integrarsi nei disciplinari riabilitativi nel contesto di un approccio olistico e multidisciplinare”.

Stefano Ricchetti
Operatore Professionale Shiatsu – Tecnico di Posturometria
www.posturalhc.eu – www.posturometria.com