Shiatsu per lenire il dolore

La nostra amica e autrice Marisa Fogarollo sarà relatrice al 30° convegno Fiseo affrontando il tema “Shiatsu per lenire il dolore del corpo e dell’anima – esperienze in pediatria”.
La nostra collaborazione è iniziata alcuni anni fa con la pubblicazione dei suoi libri “Shiatsu & Bimbi” e, successivamente, “Shiatsu per un armonico sviluppo dei nostri ragazzi”, scritto con la psicologa Giuseppina Morrone. In esclusiva per la nostra newsletter, Marisa ha scritto diversi articoli sulle proprie esperienze e sui risultati ottenuti in quasi vent’anni di collaborazione con l’azienda Ospedaliera di Padova, contribuendo al benessere di neonati e bambini ospiti della struttura (vedete la sezione “articoli”).
L’intervento di Marisa, in linea con il tema del 30° convegno Fisieo, sarà dedicato al sollievo che dona lo shiatsu, il quale, per sua natura, è particolarmente efficace sui bambini per il contatto profondo ma graduale, rispettoso e amorevole. Qui di seguito potete trovare l’abstract del suo intervento.

Shiatsu per lenire il doloreInoltre, per divulgare il tema dello shiatsu sui ragazzi, allo stand di Shiatsu Milano Editore durante il convegno proporremo un’offerta esclusiva:
SHIATSU & BIMBI + SHIATSU PER UN ARMONICO SVILUPPO DEI NOSTRI RAGAZZI
al prezzo speciale di 35 euro (anziché 48 euro)
oppure il 30% di sconto su SHIATSU PER UN ARMONICO SVILUPPO DEI NOSTRI RAGAZZI

 

Shiatsu per lenire il dolore del corpo e dell’anima – Esperienze in pediatria
Di Marisa Fogarollo

Dal 1996 è attiva una collaborazione tra l’Azienda Ospedaliera di Padova e la Scuola Internazionale di Shiatsu Italia, nell’ambito del Centro Regionale Veneto della Terapia del Dolore e Cure Palliative Pediatriche. Noi operatori (in questo periodo circa una decina) siamo presenti nei vari reparti della Clinica Pediatrica e della Clinica di Oncoematologia pediatrica per trattare bambini e ragazzi ricoverati. Le esperienze che viviamo sono veramente toccanti e testimoniano l’importanza e la validità dello shiatsu.
In ospedale tutto è concentrato su efficienza e razionalità e, anche se medici e personale infermieristico sono sempre disponibili e preparati, è indispensabile inserire attività per il benessere psico-fisico dei bambini e dei ragazzi, e lo shiatsu “parla ai loro corpi” trasmettendo sicurezza e accudimento, riducendo l’ansia e la tensione, facilitando il rilassamento e il sonno.
Ogni anno trattiamo circa 1.000 bambini, distribuiti nei vari reparti; dai grafici che abbiamo a disposizione possiamo dire che i risultati sono sempre soddisfacenti; i bambini dopo il trattamento riscontrano:
– uno stato generale di maggior benessere
– sollievo dallo stato di stress, diminuzione dell’ansia
– miglior riposo notturno
– piacevolezza, serenità
– aiuto nelle funzioni intestinali

Con risultati positivi affrontiamo il dolore dei piccoli ricoverati:
– nei neonati con le coliche addominali ed altri problemi intestinali
– nel decorso post operatorio di bambini e ragazzi
– nei ricoverati in Oncoematologia
– nei bambini e ragazzi dell’Hospice pediatrico
– nei bambini e ragazzi della Terapia Intensiva

Lo Shiatsu si rivela utile qualche volta per “curare” (come nei casi di stipsi e tensione addominale), sempre per rilassare e ridurre o eliminare non solo il dolore fisico ma anche il dolore emotivo e per rilassare la mente.